È POSSIBILE GUIDARE DOPO AVER ASSUNTO CBD?

Road

Ultimo aggiornamento il 2 Dicembre 2021

()

Il CBD può essere un potente stabilizzatore. E siccome il CBD sta diventando sempre più popolare nel mercato del benessere e la salute, c’è una domanda che rimane senza risposta: è sicuro guidare dopo aver assunto CBD? Il CBD ha un impatto sul modo in cui usiamo i veicoli motorizzati?

In questo articolo tratteremo se il CBD compromette la guida e i conducenti, se il CBD risulta positivo nei test antidroga.

Il CBD compromette le capacità di guidare?

In generale, il CBD non influisce sulle capacità di guidare. L’influenza del CBD non è affatto paragonabile all’influenza che l’alcol ha sugli esseri umani. L’alcol può influenzare i tempi di reazione, il controllo motorio e la visione, da qui il motivo per cui bere e guidare non è un assolutamente possibile. 

Offerta di benvenuto

Ai nuovi clienti, offriamo un codice sconto del 12% sul primo ordine.
* Valido su tutti i prodotti Nordic Oil

Olio di CBD 15%
Icons/UI/fast-delivery Consegna rapida
Icons/UI/plant Creato dalla natura
Icons/UI/security Pagamento sicuro

D’altra parte, i prodotti di CBD reagiscono al corpo in modo molto diverso dall’alcol. Tuttavia, vale la pena notare che, soprattutto per le persone che stanno cominciando ad assumere questo composto, il loro corpo potrebbe reagire in modo sensibile. Si potrebbe sentire un po’ di sonnolenza all’inizio, ma questi effetti di solito si placano dopo un paio d’ore e possono essere visti come un’indicazione che molto probabilmente si ha assunto una quantitá molto alta di cannabidiolo (CBD).

È sicuro guidare dopo aver assunto CBD? Quanto tempo si deve aspettare?

Uno studio condotto all’Università di Maastricht nei Paesi Bassi ha dimostrato che i consumatori di cannabis dovrebbero evitare di guidare per almeno quattro ore dopo averlo consumato a causa dell’impatto del THC sulla capacità di guida nelle persone. 

In questo studio, 26 partecipanti sani sono stati sottoposti a test di guida dopo aver assunto THC, CBD, un mix di THC/CBD e un placebo. Dopo quattro ore è stato determinato che l’ondeggiamento nella strada è diminuito significativamente quando i partecipanti avevano assunto solo CBD o il placebo. 

Questo studio non è conclusivo sul fatto che enormi quantità di CBD possano o meno avere un impatto sulla guida. Quando il CBD viene consumato nella quantità raccomandata e se si sceglie un prodotto di qualità, è molto probabile che le prestazioni di guida non vengano compromesse in nessun momento.

Se sei ancora un principiante nel mondo del CBD, vale comunque la pena fare attenzione quando si tratta di guidare. Poiché il CBD è un forte regolatore, il tuo corpo potrebbe reagire se la tua dose iniziale è troppo alta. Questo include ma non si limita a sonnolenza, stordimento e bocca secca. In questo caso, dovresti aspettare che gli effetti si plachino prima di guidare un’auto.

L’olio di CBD risulterà positivo in un test antidroga?

A questa domanda non si può rispondere con un semplice sì o no. Diversi fattori influiscono sulla risposta a questa domanda, per esempio:

  1. la quantità di THC nel prodotto CBD
  2. il rapporto tra CBD e THC
  3. il test antidroga utilizzato per rilevare i livelli di droga

Le leggi e i regolamenti limitano la quantità legale di THC nei prodotti CBD allo 0,2%, che non sarà mai abbastanza per causare uno “sballo”. Tuttavia, questo non significa che un test antidroga non possa produrre un risultato positivo. Tutti i prodotti a spettro completo includono tutti i tipi di cannabinoidi, comprese le tracce di THC.

Nel nostro caso, le nostre quantità di THC sono completamente non rilevabili, il che significa che contengono meno dello 0,03% di THC. Il nostro delicato processo di estrazione a CO2 assicura che tutti i cannabinoidi rimangano intatti mentre siamo in grado di rimuovere quasi il 100% del THC.

Se si consuma CBD a spettro completo come indicato, sarà molto improbabile che un test risulti positivo.

Per quei consumatori che devono sottoporsi a regolari test antidroga, consigliamo di cercare un isolato come alternativa. Gli isolati contengono solo CBD e nessun altro cannabinoide o THC.

Man driving
Autista al volante che guida

L’olio di CBD è sicuro?

L’olio di CBD ha un profilo di sicurezza molto alto ed è per questo che è generalmente sicuro da consumare. Naturalmente, questo vale solo per i fornitori e i venditori che vendono prodotti conformi alle leggi e ai regolamenti nazionali e che offrono test di laboratorio indipendenti per garantire la sicurezza e la qualità del prodotto. I test di laboratorio indipendenti danno al consumatore la migliore opportunità di verificare non solo i livelli di cannabidiolo (CBD) ma anche di altri cannabinoidi, terpeni e flavonoidi.

Per determinare se un prodotto è generalmente sicuro da consumare, ti consigliamo di chiedere un certificato di analisi (CoA) all’azienda da cui vuoi acquistare. Le marche rispettabili offrono l’accesso a questi certificati apertamente attraverso il loro sito web.

Conclusione

Il CBD in generale è sicuro da consumare e molto probabilmente non interferirà con la tua capacità di guida. I prodotti fabbricati sotto certe misure di qualità e con la dovuta diligenza saranno sicuri da consumare e non interferiranno sulla capacità di guida.

Se hai ancora dei dubbi, ci sono un paio di cose a cui puoi fare

  • Cerca i livelli di THC nel prodotto
  • Considera di iniziare con un dosaggio più basso
  • Conosci la tua tolleranza al CBD – non guidare subito dopo aver assunto CBD per la prima volta
  • In caso di dubbio, o se si sentono effetti inaspettati, cerca un mezzo di trasporto alternativo.

Ti è stato utile questo post?

Clicca sulla stella per valutarlo!

Valutazione media / 5. Numero di voti:

Nessnun voto ancora. Sii il primo a votare il post!

Dato che hai trovato utile il post...

Seguici sui social media!

Connettiti su Facebook con altre persone che utilizzano il CBD
Vorresti conoscere l'esperienza di altri utenti di CBD? Hai domande sul CBD? C'è un gruppo CBD attivo su Facebook!

Pubblicato da Sofia Lo Presti

Nata in Italia, Sofia lavora alla Nordic Oil fin dagli esordi ed è un vera esperta del CBD. Ha molta esperienza con i consumatori di CBD e essendo curiosa per natura, Sofia ha sperimentato in prima persona i benefici del CBD. Costantemente aggiornata sui nuovi studi e scoperte sull’argomento, mette la sua esperienza e conoscenza in merito a disposizione dei clienti italiani di Nordic Oil.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *